Stampa

Notte di San Lorenzo

Il 13 di agosto la notte delle stelle cadenti, cercherò di fare un pò di chiarezza sulle loro origini.......

leonidsLa cometa che sta all'origine della lacrime di san Lorenzo è la cometa Swift-Tuttle e fu proprio studiando la disposizione in cielo della sua orbita che nel 1866 Schiaparelli propose la sua spiegazione dell'origine delle meteore. Finalmente si venne a conoscenza che  cosa fossero quelle scie luminose e questo contribuì non poco al “successo” di questo fenomeno celeste.

Momento migliore dovrebbe essere la notte tra il 12 e 13 agosto. Il momento di massima intensità è segnalato alle 9 del mattino del 13 agosto, ma di giorno le stelle cadenti è proprio impossibile osservarle!

Qualcosa però non quadra: san Lorenzo è già trascorso, come mai questo ritardo? La spiegazione sta tutta nei movimenti celesti: quel fenomeno che ai tempi di Schiaparelli avveniva il 10 di agosto (san Lorenzo) è lentamente scivolato un paio di giorni più avanti. Ecco perché sarebbe meglio decidersi, una volta per tutte, a chiamare queste meteore con il nome più corretto di Perseidi. Ovvero provengono dalla costellazine di Perseo 


Share this post